La traduzione dei brevetti industriali

L'autore

Ebe Ferrari lavora in Germania ed in Italia, dove lavora come interprete simultanea e traduttrice. è specializzata in traduzioni industriali e di brevetti.

>>Guarda il suo profilo

Sig.ra Ferrari, quali sono le caratteristiche della traduzione dei brevetti industriali??

I brevetti industriali, in virtù della loro funzione, devono essere tradotti mantenendo la massima fedeltà possibile al testo di partenza, anteponendo la chiarezza e l'inequivocabilità degli enunciati alle caratteristiche di eleganza e scorrevolezza della forma. Le ripetizioni sono spesso numerose, ma necessarie a garantire la comprensione ottimale dell'idea espressa dal brevetto. Un'attenzione particolare va naturalmente riservata alla terminologia specifica, discutendo eventuali dubbi con il cliente o con professionisti operanti nel settore tecnico in questione.

Per tradurre un brevetto dal tedesco all’italiano (e viceversa) occorre una specializzazione particolare o è soprattutto l’esperienza a giocare un ruolo fondamentale?

La tipologia testuale del brevetto è caratterizzata dall'impiego di formule e schemi fissi, che si ritrovano in ogni documento. In questo senso l'esperienza consente di risparmiare tempo prezioso, da dedicare alla ricerca dei termini specifici relativi all'oggetto dell'invenzione. Naturalmente anche la specializzazione gioca un ruolo determinante, purché sia effettiva e non solo sulla carta: nonostante le immense risorse oggi disponibili in rete, è infatti spesso difficile riuscire a descrivere correttamente qualcosa che non si è mai visto. Personalmente ritengo che l'esperienza "sul campo", da me maturata nel corso della mia attività di interprete all'interno di grandi strutture industriali, mi abbia enormemente facilitato nella comprensione dei testi tecnici.

La traduzione di un brevetto può essere “giurata”?

Solo se si tratta di una perizia stragiudiziale, ovvero di "un elaborato che viene redatto dal consulente nell’ambito di un rapporto privatistico, assimilabile a quello che si instaura nel caso di consulenza tecnica di parte" (fonte: http://www.consulenti-tecnici.it).

Quali sono i tempi medi necessari per tradurre un brevetto?

Ricollegandomi alla domanda precedente, se si è in possesso di esperienza e di fondate conoscenze tecniche, la traduzione di un brevetto comporta poche ore di lavoro.

Possiamo chiederle quanti brevetti industriali ha tradotto fino ad oggi?

Approssimativamente un centinaio, con un rilevante aumento degli incarichi di questo tipo nell'ultimo anno, per una media di 3 brevetti al mese.

Grazie per la Sua intervista!